La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso

Raccontaci quello che vorresti dalla politica locale e nazionale e insieme potremo realizzarlo. Condividi la tua visione qui.

Log In/Out

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Domenica, 06 Ottobre 2013 06:21

#Boldrini: 5 cose che poteva fare, 5 cose che potrebbe fare

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Bindi che gioca con l'iPad in Parlamento Bindi che gioca con l'iPad in Parlamento

Volevo commentare un intervento di Nino Caianiello su FaceBook questo:

"Ma scusate... pur condividendo il dramma dei migranti e di Lampedusa... ma la Boldrini che ci azzecca? Oltre a declamare banalità può servire a qualcosa? Promuove leggi? Può adottare provvedimenti che risolvano la vicenda? Può sostituirsi al Governo? Può sostituirsi alla Comunità Europee? Un po' di sobrietà e meno protagonismo lascerebbe anche più spazio a Lampedusa..."

Il commento è diventato un po' lungo quindi lo pubblico sul sito:

Come al solito hai ragione Nino, "Un po' di sobrietà e meno protagonismo lascerebbe anche più spazio a Lampedusa", non solo. Ogni ente ha il dovere di rinunciare a qualcosa per aiutare questi poveretti, ma ancora prima per aiutare i poveretti degli Italiani. Ma questo sarebbe un agire "Etico" e la sinistra ha l'Etica solo sulla lingua, soprattutto SEL.
Eppure hanno avuto l'esempio della Regione Lombardia con il contributo anche del nostro Luca Marsico. Non ascoltate le voci che si è abbassato quello e si è alzato quell'altro, la verità sta nei conti finali, questa legislatura risparmierà quasi 70Mln di euro.

Ma cosa poteva o potrebbe fare La Presidente? Sobrietà, Etica e Ascolto perché non c'è più sordo di chi non vuole ascoltare.

  1. Poteva evitare i 300mila euro per cambiare la carta intestata (anche se non ha buttato quella vecchia, ci mancherebbe, per carta bianca e cancelleria Montecitorio spende normalmente 365mila euro l'anno);
  2. Poteva evitare i 4 milioni di euro per il restyling del sito web della Camera (neanche l'avesse diretto Renzo Piano);
  3. Poteva evitare di rifare il look alla cancelleria di Montecitorio 665mila euro; Almeno poteva evitare una grande marca di Poltrone;
  4. Poteva forse spendere meno di 2,9Mln euro per assicurare il lavaggio di tappezzeria, vetrate, tende e parati;
  5. Poteva evitare di spendere 300mila euro tra corsi di inglese e informatica (perché tra 630 deputati e 1500 dipendenti i corsisti erano meno di 100);
  1. Potrebbe cambiare impresa di pulizia attualmente 500'000 euro al mese (forse usano agenti segreti);
  2. Potrebbe dare un'occhio alle spese di gestione del guardaroba che riesce a costare ancora 1,6Mln euro all'anno (no comment);
  3. Potrebbe dare un'occhio ai 530mila euro all'anno di quotidiani e altri periodici (solo Montecitorio, 200mila euro finiscono ad una sola edicola - la più ricca d'Italia);
  4. Potrebbe dare un'occhio alle spese di gestione della Biblioteca 2,4 milioni di gestione + 836mila euro di libri + 37mila euro di rilegature all'anno;
  5. Potrebbe dare un'occhio ad una lista spese mediche di 200mila euro al mese (solo Montecitorio).

Lei ha detto di aver ridotto le spese: infatti i primi 6 mesi con Fini la spesa di Montecitorio era 105Mln euro; invece i primi 6 mesi con Lei sono stati di 110Mln euro;

Ha eliminato invece (solo perché ordine di Letta) le indennità varie a tutti i livelli per una misero risparmio di 2Mln euro, ma non vi preoccupate, nel 2016 se tutto va bene Montecitorio risparmierà 10,5Mln euro, la maggior parte perché i dipendenti riceveranno una decurtazione del 20% dello stipendio calcolata per l'intero arco di "carriera".

Letto 2009 volte Ultima modifica il Domenica, 06 Ottobre 2013 08:45
Luigi Caruso

Sono il proprietario del marchio WebRobotic® e socio della «Logica S.C.» mi occupo di Comunicazione e Marketing con metodo Olistico.

Mi piace specificare il mio metodo di lavoro, perché tutti poi mi chiedono: “olistico” in che senso? Mi piace perché questa è la caratteristica che mi distingue: un approccio alle cose Multi Disciplinare.

Sto contribuendo alla comunicazione e al marketing di Agorà Liberi e Forti.

2 commenti

  • Link al commento Luigi Caruso Lunedì, 07 Ottobre 2013 17:33 inviato da Luigi Caruso

    Sembra che la Bindi sia uno dei beneficiari del corso di informatica. Dividendo la cifra totale, le sue lezioni personali sono costate 23'000 euro.
    Quello che vedi sull'IPad non è un gioco ma un sofisticatissimo software da hacker provetto.

  • Link al commento Marco Nuvolari Lunedì, 07 Ottobre 2013 17:29 inviato da Marco Nuvolari

    Scusate ma cosa c'entra la Bindi?
    Nella foto intendo.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Cerca

Rassegna Stampa