Giovedì, 23 Ottobre 2014 07:45

#Varese: Questa mattina su LaPrealpina @ComiLara spiega il Manifesto Programmatico e ribadisce: NCD faccia scelte coerenti

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

Lara comi mentre parla a Strasburgo

Questa mattina, a firma Coronetti, Lara Comi in una lunga intervista, strappata in una pausa di lavoro a Strasburgo, spiega il Manifesto della provincia di Varese, la "nuova coalizione sul territorio" come la definisce il giornalista de LaPrealpina, il quale esordisce subito con una decisa stoccata, chiedendo se questa mossa non sia solo una toppa per la recente sconfitta alle provinciali.

Certo sconfitta ai punti e anche amara, ma che vede la candidata, l'unica che si è dimostrata veramente civica Silvana Alberio vincente sulle liste che la appoggiavano e al contrario Gunnar Vincenzi invece perdente sulle proprie. La vera sconfitta chiara e decisa è del CentroDestra, perché non si può fare a meno di notare -certo a posteriori perché prima, qualcuno diceva che avrebbe vinto con il 70%- che ci sono 7 consiglieri da un lato e altrettanti 7 dall'altro. Ago della bilancia sono stati proprio i 2 consiglieri di NCD che rispecchiano sì i ribaltoni nei consigli comunali, ma di sicuro non i voti degli elettori.
Non si può tuttavia non notare che questo ago è finito dalla parte sbagliata, almeno a stare al nome del loro partito, per paura di perdere cadreghe (non di certo per il deciso volere di esserci per il territorio, perché il due di picche anche se uno dei "trenta denari d'argento" sarà la Vicepresidenza, rimane in questi giochi una cartina da niente). Paura, la stessa che governa ora l'attuale condotta "bipolare" di questi eletti con i voti del PDL nei comuni e alla regione dove sono in maggioranza ma appoggiando l'opposizione.

Lara Comi risponde infatti decisa: "No non è così. È basilare la creazione di un vero CentroDestra." il sogno di Lara è "un unico partito dei Moderati come negli Stati Uniti e in Gran Bretagna". Lara è EuroLocal per la forma vede una entità che fa riferimento al PPE con i suoi valori, persino l'essere pro Europa ma radicata sul territorio e a questo proiettata. Questa forma definisce il punto di vista su Federalismo Fiscale, Immigrazione, Disoccupazione, Frontalieri, Politiche sulle Imprese, Malpensa e tutte le questioni aperte del nostro territorio.

Coronetti incalza con le punzecchiate e chiede: "Onorevole Comi, ma queste cose le ha già dette la Lega Nord." Sì brucia che il vero CentroDestra abbia già sperimentato questa strada con successo alle provinciali, riunendo "Forza Italia", "Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale", "Unione di Centro", "Alleanza Civica per Varese" e "Lega Nord". L'obbiettivo spiega Lara Comi "è un documento programmatico condiviso, per dire chi siamo e dove vogliamo andare in provincia di Varese" chi è e dove vuole andare il vero CentroDestra superando anche Forza Italia.

E l'invito è anche per NCD, certo Lara Comi si dichiara allibita dalle loro dichiarazioni all'indomani delle elezioni, ma è una questione di pura logica, sono liberi di muoversi come meglio credono, saranno giudicati dagli elettori, ma devono fare una scelta: o Nuovo Centro Destra o Vero Centro Destra. Come fa notare Lara Comi il fatto che l'UDC sia da un lato e NCD e PD dall'altro non permette neanche la definizione di CentroDestra ma di Sinistra a tutti gli effetti.

Poi Coronetti passa a Berlusconi che: "rilancia i congressi locali di Forza Italia" ma insinuando che sia solo una mossa propagandistica già tentata in passato ma Lara Comi è diretta interessata sulla questione "Come coordinatrice provinciale sto ricevendo indicazioni precise" sul come e quando e aggiunge "Da dicembre partiremo con i congressi comunali" e poi con quelli provinciali.

Al giornalista non resta che affondare sul punto, secondo lui, dolente: "Nel varesotto avete perso in pochi anni la metà dei consensi" ma Lara Comi ribatte che la questione è Nazionale e dipende prima di tutto dalla mancata agibilità di Silvio Berlusconi e poi dalla incertezza istigata negli elettori dalle varie separazioni, e aggiunge "nonostante questo i risultati sul territorio sono tutt'altro che insignificanti".

"Bè, se analizziamo i numeri..." incalza Coronetti, ma casca di nuovo male "Le ricordo le migliaia di preferenze che ho personalmente ottenuto alle europee" risponde Lara Comi e allora non resta che l'ultima cartuccia la potentissima associazione Agorà Liberi e Forti che detta la politica di Forza Italia nel varesotto, Coronetti sei indietro, Agorà si sta espandendo, ha aperto varie sedi in altre provincie solo ultima e recente Como. 

La risposta di Lara Comi, in provincia le decisioni vengono prese "democraticamente e senza imposizioni" sia in Forza Italia che in Agorà, la quale è una associazione autonoma che è stata anche l'unica nel vero CentroDestra che si esprime regolarmente con le primarie.

Letto 1825 volte Ultima modifica il Giovedì, 23 Ottobre 2014 15:03
Luigi Caruso

Sono il proprietario del marchio WebRobotic® e socio della «Logica S.C.» mi occupo di Comunicazione e Marketing con metodo Olistico.

Mi piace specificare il mio metodo di lavoro, perché tutti poi mi chiedono: “olistico” in che senso? Mi piace perché questa è la caratteristica che mi distingue: un approccio alle cose Multi Disciplinare.

Sto contribuendo alla comunicazione e al marketing di Agorà Liberi e Forti.

Cerca

Rassegna Stampa