Sabato, 06 Luglio 2013 12:14

I #CentriSociali pronti a rovinare la festa di #Expo2015

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
I centri sociali pronti a rovinare la festa di Expo I centri sociali pronti a rovinare la festa di Expo

Ore concitate in Prefettura e Questura per capire quanti antagonisti scenderanno in piazza domani a Monza per contestare l'Expò. Alle 18.30 infatti alla Villa Reale il presidente della Repubblica, del Governo e della Regione parteciperanno al convegno «Verso Expo 2015: Nutrire il Pianeta, energia per la vita». Per questo i centri sociali, partiti comunisti, sindacalismo radicale e ambientalisti marceranno contro l'Esposizione. Cosa faranno, dipenderà dai numeri, non è escluso il tentativo di assalto alla villa, per avere il massimo dell'esposizione mediatica.

Antagonisti brianzoli, militanti dei centri sociali e partiti della sinistra radicale /riuniti sotto il cappello della sigla 'No Expo'/ hanno  preannunciato un sit-in di protesta per ribadire la loro contrarietà nei confronti dell'Esposizione Universale che verrà ospitata a Milano nel 2015.

È questo il maggiore interrogativo su un evento che per il resto si preannuncia di alto profilo: parteciperanno il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il presidente del consiglio, Enrico Letta, il commissario unico dell'Expo, Giuseppe Sala e alcuni ministri. E ancora, rappresentanti del corpo consolare, esponenti delle agenzie internazionali attive nei settori dell'alimentazione e della nutrizione, diverse istituzioni e autorità lombarde. Tutti riuniti alla Villa Reale, scelta come sede di rappresentanza dell'Esposizione, per lanciare 'Verso Expo 2015', il ciclo di iniziative che partirà a settembre facendo tappa in diverse località italiane e internazionali per promuovere l'Expo di Milano.

Sarà naturalmente anche l'occasione per fare il punto sull'andamento dei lavori del sito espositivo e delle varie opere connesse a meno di due anni dalla scadenza. E non mancheranno momenti di confronto sulle tematiche scelte per l'esposizione milanese: la sicurezza alimentare, la nutrizione, la promozione delle biodiversità e l'esaltazione del cibo come cultura.

I lavori si svolgeranno a porte chiuse. La parte pubblica è prevista per il tardo pomeriggio, con i saluti e gli interventi delle istituzioni. In serata, il Giovanni Allevi terrà un concerto nel giardino di Villa Reale. Nel frattempo, l'allerta delle forze dell'ordine è già scattata. La presenza di contestatori è data per scontata dagli uomini della Questura. Resta da capire in quali forme si concretizzerà la loro protesta. L'area di Villa Reale sarà comunque blindata.

"Vorremmo che si risolvessero altri problemi con i soldi destinati all'Expo", sono le parole contenute in un volantino firmato Rifondazione Comunista e pubblicato sull'home page del sito 'No Expo' proprio in vista dell'evento di domani. Dito puntato anche sul tema dell'Esposizione: "Nutrire il pianeta, energia per la vita"? /si legge ancora/ "Molti di noi non riescono ad arrivare alla fine del mese ed alcuni non mangiano tutti i giorni! La gente sta male davvero! Non tollererà lo spreco di denaro e di territorio"

Letto 1774 volte Ultima modifica il Sabato, 06 Luglio 2013 12:34
Luigi Caruso

Sono il proprietario del marchio WebRobotic® e socio della «Logica S.C.» mi occupo di Comunicazione e Marketing con metodo Olistico.

Mi piace specificare il mio metodo di lavoro, perché tutti poi mi chiedono: “olistico” in che senso? Mi piace perché questa è la caratteristica che mi distingue: un approccio alle cose Multi Disciplinare.

Sto contribuendo alla comunicazione e al marketing di Agorà Liberi e Forti.

Cerca

Rassegna Stampa