La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso

Raccontaci quello che vorresti dalla politica locale e nazionale e insieme potremo realizzarlo. Condividi la tua visione qui.

Log In/Out

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Martedì, 11 Novembre 2014 00:00

Si è costituita Agorà Liberi e Forti #Como

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)

Amici di lunga data hanno pensato e pensano che occorra -più che mai- ritornare a pensare e a ragionare di politica.
Non hanno motivo di nascondere di aver militato nella Democrazia Cristiana e di aver poi partecipato a formazioni collocate nel contesto del Partito Popolare Europeo che costituisce ancora oggi un essenziale punto di riferimento politico.

La  grande crisi della politica porta a ritenere che i partiti, così come li abbiamo conosciuti e praticati, siano finiti. Allora da dove ri-cominciare?

Noi pensiamo che occorra ricominciare e riformare la politica e lo stato partendo dal basso. Ma non si tratta di un semplice modo di dire.
Partire dal basso significa riscoprire e valorizzare e attuare  il valore guida contenuto nel termine AUTONOMIA.

Autonomia dei cittadini nei confronti di un fisco rapace e invadente.
Occorre un limite COSTITUZIONALE alla pressione fiscale complessiva e rendere il cittadino, in certa misura, "padrone della imposta".

Autonomia dei comuni e del territorio nei confronti di uno stato centralista che, dovendo o volendo controllare i conti, ha tolto ogni autonomia ai comuni.

Ancora: Autonomia  significa avere un valore guida nella riforma dello stato e in particolare del senato.
La  riforma del bicameralismo voluta da Renzi è inutile e frutto di una visione politica vecchia e politicante.

In uno stato rispettoso della autonomia è il territorio complessivamente inteso che sale di scala e va dal comune SINO AL SENATO FEDERALE.
Il senato in questa visione rappresenta il garante delle autonomie, di TUTTE le autonomie che operano nella società e non solo dei comuni.

È la vecchia e modernissima idea di De GASPERI del "senato delle regioni e degli interessi"un senato in grado di rappresentare i territori regionali nella loro specificità e complessità.

Per questa ragione dobbiamo lottare per far passare l'idea che il senato sia costituito dalle rappresentanze di TUTTE  le forme di autonomia vive e operanti: Regioni, comuni, camere di commercio, università e fondazioni bancarie.

In questo contesto, un altro profilo politico-istituzionale di grande importanza è rappresentato dalla PROVINCIA.

Dopo il pasticciaccio brutto della sua trasformazione-abolizione occorre ritornare al cuore del problema: la provincia deve essere un ente di coordinamento regionale, deve, in altri termini, rappresentate l'ALTRO MODO DI FUNZIONARE DELLA REGIONE.

Anche in questo caso si tratta di una lavoro culturale e politico di lunga lena che richiede studio e discussione e capacità di proposta.

Su questi temi, il nostro centro di Como, unitamente a tutti gli amici delle altre associazioni che condividono il progetto Open Politics AGORÁ Liberi e Forti, intende promuovere riflessioni, studi e dibattiti perché la "autonomia" torni a rappresentare un fondamentale valore guida di una società veramente libera.

Si tratta di problemi troppo grandi per una associazione troppo piccola?
Non  ci sono argomenti troppo grandi per associazioni troppo piccole. Ci sono, invece, prospettive di lavoro e di impegno perché le idee di pochi possano diventare cemento per l'desione di molti.

Letto 1332 volte Ultima modifica il Mercoledì, 12 Novembre 2014 05:53
Renato Acquistapace

Presidente associazione Agorà Liberi e forti Como

Consigliere del Comune di Argegno (CO)

Altro in questa categoria: « #Como da oggi ha una nuova voce

1 commento

Devi effettuare il login per inviare commenti

Cerca