La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Luigi Caruso

Luigi Caruso

Sono il proprietario del marchio WebRobotic® e socio della «Logica S.C.» mi occupo di Comunicazione e Marketing con metodo Olistico.

Mi piace specificare il mio metodo di lavoro, perché tutti poi mi chiedono: “olistico” in che senso? Mi piace perché questa è la caratteristica che mi distingue: un approccio alle cose Multi Disciplinare.

Sto contribuendo alla comunicazione e al marketing di Agorà Liberi e Forti.

Angela Merkel ricopre la carica di cancelliera ormai da nove anni, fino a quando rimarrà al suo posto? 
Solo Helmut Kohl e Konrad Adenauer hanno collezionato più anni di lei nello stesso ruolo.

Finora la cancelliera non ha mai incontrato avversari in grado di impensierirla, né nelle vesti dei candidati socialdemocratici che nel tempo l'hanno sfidata, né tantomeno all'interno del proprio partito, l'Unione Cristiano-Democratica (Cdu). Eppure, voci interne al suo staff, non escludono che la cancelliera possa compiere un passo indietro prima della fine del mandato, che scade nel 2017.

Il primato di cui Angela Merkel gode nell'elettorato tedesco è solido.
Alle ultime elezioni per il Bundestag nel settembre scorso ottenne un risultato superiore al quaranta per cento, frutto in gran parte del proprio carisma personale. L'altro contendente alla carica di cancelliere, il socialdemocratico Peer Steinbrück, finì staccato di quasi venti punti.
Al momento non sembra che esistano alternative politiche al "merkellismo", una miscela ben combinata di conservatorismo, stato sociale e agguerrita competitività al di fuori dei confini nazionali.

Perlomeno, fino a quando non dovesse concretizzarsi l'ipotesi di una coalizione rosso­rosso­verde.

La trattazione della questione relativa agli interventi di Revamping per l'inceneritore ACCAM di Busto Arsizio necessita di ulteriori approfondimenti vista l'evidente distonia tra quanto deliberato dall'assemblea della società e i desiderata dei numerosi Comuni interessati.

Per tornare a crescere e a vincere abbiamo bisogno di unire alla passione e agli ideali che animano ciascuno di noi anche le necessarie competenze amministrative, giuridiche e tecniche. La politica, la "buona politica", deve avere come uno dei suoi primi obiettivi la formazione di una classe dirigente in grado di ascoltare i bisogni dei cittadini, comprendere le mutazioni della società e dell'economia reale, possedere gli strumenti per esercitare una consapevole ed efficace azione di governo.

Per questa ragione l'Ufficio nazionale dei Club Forza Italia, in collaborazione con l'Università telematica Pegaso, ha dato vita al primo modulo formativo dell'accordo stipulato nei mesi scorsi tra Forza Italia e l'università Pegaso riguardante la realizzazione di un’Accademia di alta formazione politica.

Siamo lieti di annunciarvi che da oggi la zona di Malpensa ha una nuova voce, quella di Agorà Liberi e Forti.

#Gallarate: dai m-orti urbani per il momento fioriscono solo proteste

Sono ancora pochi i campi coltivati nell'area dell'ultima vergogna di Gallarate, sintomo che sono sempre meno di una decina gli avventori che hanno ritirato le chiavi e quindi sono circa 90 quelli che ci stanno ancora pensando.
Purtroppo non è possibile fare di più con 300'000 euro. Ieri è passato un contadino con un trattore e ha detto che con 300'000 euro avrebbe potuto creare una fattoria didattica per la cultura degli orti e riempire Gallarate di grano.

Guarda il video della rubrica vergogna del TG di Rete55 del 4 giugno 2014.

La vicenda degli orti urbani a Gallarate rimarrà negli annali della storia e potrebbe essere utilizzata come cartina tornasole per valutare la modalità di lavoro della giunta Guenzani.
Oggi l'assessore Cinzia Colombo ha tenuto una riunione, presso gli spazi della circoscrizione Arnate-Madonna in Campagna, con tutti gli assegnatari del bando. Visto il numero di persone, l'appuntamento è stato diviso in due tranche, una alle 18 e l'altra alle 21. L'evento ha visto uscire 97 cittadini incazzati e delusi.

Rubrica Vergogna @Rete55tv sul degrado di #CardanoAlCampo - il parco di via Usuelli

Il mitico Bino con la sua Rubrica Vergogna per il TG di Rete 55 sta documentando il degrado di Cardano Al Campo - questa è la puntata del parco di via Usuelli - Guarda il video...

Giovedì, 24 Aprile 2014 10:20

Cardano al Campo da oggi ha una nuova voce

Siamo lieti di annunciarvi che da oggi la zona di Cardano al Campo ha una nuova voce, quella di Agorà Liberi e Forti.

Solo una grande forza popolare e moderata può davvero portare più Italia in Europa, far soffiare aria nuova in un’Italia bloccata dall’ideologia statalista e abbattere i due nemici di tutti gli italiani: le tasse e la burocrazia. Solo Forza Italia.

Berlusconi è stato frenato dal giustizialismo e dalle caste, lo conosciamo è un uomo così forte che anche con un braccio solo potrebbe vincere, ma a Varese non avrà un braccio solo perché ci siamo noi: prendiamo in mano la sua sfida liberale e facciamo vincere la libertà.

L’appuntamento per tutti è martedì 22 alle 21:00 nella sala “Pigionatti” al Collegio Arcivescovile De Filippi, in via Brambilla 15 a Varese. Forza Italia riparte anche da Varese: sarà la festa di un partito unito, di un grande movimento capace di esprimere davvero la nuova Leadership italiana, europea e degli 85 comuni al voto della Provincia di Varese.

Non sarà una passerella di leader, ma un’incontro con la gente, per dire a tutti: siamo con voi per cambiare le cose, per il lavoro, per dare un calcio a tutto ciò che ostacola un Paese vivo e fiero di se stesso.

All’interno del Piano Territoriale per le Politiche Giovanili dei Distretti di Varese, Saronno e Luino, finanziato da Regione Lombardia, è stata realizzata La Carta Delle Politiche Giovanili, che contiene:

* i principi fondamentali elaborati dai giovani politici under 35 anni durante un percorso svolto col tavolo dei giovani amministratori;
* le buone prassi, ovvero modelli di intervento dedicati ad esempio a come comunicare un progetto di politiche giovanili, lavorare con un gruppo di pari, lavorare nei contesti scolastici, lavorare nei contesti informali, come supportare la creatività che lavora, come creare azioni di sistema - individuate dai partner del piano sulla base del lavoro che viene svolto coi giovani sui territori;
* un’indagine realizzata con interviste a giovani e adulti significativi, che si sono confrontati riguardo a temi, desideri ed esperienze legate alla realtà giovanile del territori.

La Carta verrà presentata ufficialmente il 12 aprile 2014 alle ore 14.00 presso l’Informagiovani e Politiche Giovanili del Comune di Varese.

Cerca