La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso

Raccontaci quello che vorresti dalla politica locale e nazionale e insieme potremo realizzarlo. Condividi la tua visione qui.

Log In/Out

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Alberto Bilardo

Alberto Bilardo

Sono genitore e padre di Luca e Federico. Marito di Katia.
Vivo della mia professione. Sono ingegnere civile e dirigo il mio studio che ho fondato nel 1997. Ho la responsabilità di un dipendente.
La mia passione è la politica. Sono iscritto a Forza Italia da 18 anni e sono socio fondatore dell’Associazione Agorà liberi e forti. Ho ricoperto cariche amministrative in enti locali e società pubbliche. Grazie a queste esperienze ho potuto approfondire il funzionamento della macchina amministrativa dello stato. 

Attualmente sono componente del coordinamento provinciale di Varese e del coordinamento Cittadino di Gallarate di Forza Italia, con la responsabilità del settore Enti Locali.

URL del sito web: http://www.albertobilardo.it

Leggiamo oggi l'ennesima presa di posizione del PD Gallaratese, per bocca del suo segretario cittadino Vincenzo Barletta, contro Lega Nord, Forza Italia e il Presidente di Agorà Nino Caianiello.

"Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità!" - lo disse Joseph Goebbels.

A Gallarate i suoi numerosi proseliti, sia fuori che dentro le fila della giunta Guenzani, conoscono molto bene questo insegnamento, perché lo praticano quotidianamente.

Alle volte bisogna dire basta!

La mistificazione della realtà non è tollerabile generalmente e lo è ancora meno su questioni di interesse pubblico. Questo modo di fare deve essere secondo me pubblicamente messo alla berlina. Siamo o non siamo nella terza o quarta repubblica? Forse, per rappresentare qualcuno avremmo dovuto scegliere il polpo perché spruzza una nuvola d'inchiostro per sfuggire ai predatori (tecnica della distrazione) oppure cambia colore per confondersi con l'ambiente prendendosi i meriti altrui (tecnica della mimetizzazione).

Cerca