La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Venerdì, 24 Gennaio 2014 00:00

@PresLucaMarsico: Onorati di essere camerieri al servizio della gente

Scritto da  Luca Marsico
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo aver letto il commento di Raffaele Cattaneo -in ordine al voto espresso dal Consiglio Comunale di Varese- sulla proposta del conferimento della cittadinanza onoraria a Varese per Silvio Berlusconi, mi piace poter svolgere qualche breve considerazione.

Scoprire come Cattaneo sia diventato il più grande sostenitore di Berlusconi è davvero per me una sorpresa. Anzi, rettifico, forse non lo è assolutamente!

In effetti, a ben pensarci, Cattaneo ci ha abituati a profondi quanto repentini ripensamenti.
Basti pensare alla sua adesione al progetto centrista di Gabriele Albertini, eravamo nella seconda metà del mese di dicembre 2012; al quasi subitaneo ripensamento nel gennaio del 2013 (a questo proposito la motivazione politica fu: “Sostenere Albertini non avrebbe più avuto possibilità di vittoria”); alla conseguente accorata richiesta di candidatura a Mario Mantovani per avere un posto nella lista del PDL, a quel punto considerata evidentemente vincente; infine (?) all'adesione convinta al nuovo partito NCD nel novembre del 2013.

Undici mesi politicamente intensi, non c'è che dire!!

Tenuto poi conto che Cattaneo -nel suo scritto- argomenta su una questione tutta varesina, è poi plausibile ritenere che i giudizi sul comportamento che lui assume essere stato nel tempo poco dignitoso (“un po' servile e modi talvolta da cameriere”), sia da riferirsi a chi di noi sul territorio svolge la propria attività politica.
Premesso che non capisco perché Cattaneo consideri il mestiere di cameriere poco decoroso tenuto conto che rispetto va riconosciuto anche a chi serve a un tavolo, mi piacerebbe che queste taglienti ma generiche parole trovassero una precisa indicazione in fatti specifici.

In provincia di Varese nessuno è mai stato prono a chicchessia e mi spiace che Cattaneo insinui il contrario.
E se poi proprio la vogliamo dire tutta nessuno di noi è mai andato a conferire con il Presidente Berlusconi per perorare la propria causa.
Ognuno è ovviamente libero di pensarla come meglio crede, cambiare partito e fondarne di nuovi ma trovo sgradevole fare del dileggio altrui la principale argomentazione della propria scelta politica.

Cominciamo a rispettarci se vogliamo che i cittadini ci rispettino.

Sul punto specifico della richiesta cittadinanza onoraria per Berlusconi il Gruppo di Forza Italia è stato ancora una volta coerente e le motivazioni portate dai consiglieri assolutamente condivisibili.
Essere in NCD e nel contempo essere Berlusconiani è una contraddizione in termini e non sarà certo una strumentale votazione a dimostrare il contrario.

Cattaneo sia orgoglioso della sua scelta politica, continui a dire che mai avrebbe votato o fatto votare Berlusconi come fece nel suo periodo di folgorazione per Albertini se non altro perché quando lo fa è più certamente più convincente...

In caso contrario si iscriva a Forza Italia.

Letto 1392 volte Ultima modifica il Sabato, 25 Gennaio 2014 11:28

Cerca

Rassegna Stampa