La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Domenica, 30 Giugno 2013 11:13

Chi ha ragione tra l'onorevole Comi e L'esimio e noto giornalista Coronetti?

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Nino Caianiello e Lara Comi Nino Caianiello e Lara Comi

Non c'è ombra di dubbio, tra una giovane /non più promessa/ parlamentare che /oltre a svolgere una presenza riconosciuta autorevole a Strasburgo/ affronta con una sconcertante "sicumera" i media nazionali (Floris, Del Debbio, Santoro .. ) e il Valente e caratteriale giornalista amico di potenti e affermati politici provinciali e non .. affermiamo immediatamente che ha ragione Coronetti!

È vero che la Comi (unitamente ai consiglieri regionali Cattaneo Raffaele e Luca Marsico) abbia tentato di chiarire che la nomina del commissario Aler di Varese non possa essere ascritta a una responsabilità politica di chi non ha sostenuto il Pdl alle ultime elezioni regionali e che ha gestito motu proprio e bene ha fatto, l'istituzione Aler dopo esserne stato nominato però dal Pdl, ritenendo più utile informare gli organi giudiziari che la politica in essere, quindi non può essere lontana con il comune sentire di un valido cronista altrettanto avvezzo per la sua attività professionale ad avere comune frequentazioni delle aule giudiziarie di quante, purtroppo, anche per il ruolo che mi viene riconosciuto, dalle stesse autorità giudiziarie, ho dovuto avere per motivi ovviamente diversi ..

Certo non ho ancora ricevuto comunicazioni al riguardo di frequentazioni mafiose o di locali molto trendy per poter soddisfare le proprie curiosità genetiche .. ma mai dire mai e la vita continua ..

Rammentando /se mi è consentito/ a chi avrebbe il dovere di farlo, che più volte sono stato oggetto di intimidazioni varie non ultimo spari verso la mia allora attività professionale, prima ancora di essere colpito da infami e da relative infamie. Solo a chi, come è stato per Coronetti, a cui è sempre andata la mia solidarietà personale, potrebbe comprenderne la gravita di subirne anche solo le conseguenze .. ma Coronetti ha potuto alla fine sapere da chi e perché fu vittima; il sottoscritto ancora oggi attende .. anche questa risposta!!

Ha ragione Coronetti a cercare con la sua Pruderie giornalistica a tirare in ballo Agorà che non è il Pdl ma una associazione politico/culturale che cerca di incontrare amici (quelli veri) e di scambiarsi anche con capacità critiche e non servili la possibilità di avere un nucleo che porti fuori una politica di vera rappresentanza territoriale (è questo che dà fastidio?) attraverso il consenso non solo in termini di voti ma delle idee e della partecipazione ..

Capisco che aver toccato il commissario Aler poteva provocare una reazione eterodiretta ma la Comi non poteva pensare però di parlare di Sumirago senza "stortare" le fantasie di chi vi risiede e che deve assistere ad una amministrazione di sinistra con una parte Ciellina (così non meglio definita "mediaticamente") quindi consiglio l'onorevole Lara Comi di tener conto del parere del valido cronista, al quale forse dovrei rivolgere qualche invito (anche se potrebbe non essere raccolto) a partecipare a qualche incontro di Agorà Liberi e Forti e perché no alla festa d'estate dell'undici Luglio .. magari il tempo si rasserenerà e ognuno sarà più Libero e quindi più Forte!

Una ultima considerazione di tipo personale, che chiarisco ai più, ritengo che cercare di tappare la bocca o tarpare le ali sia uno dei reati più gravi che l'umana convivenza possa tentare di commettere e che nel contempo il confronto vada sempre stimolato .. ma alla fine il consenso si misura con le adesioni ai progetti che ti vedono partecipe e non necessariamente protagonista unico a dispetto del lavoro di tanti (anche mio) ecco io ho combattuto e combatterò sempre chi crede di usare il lavoro e le presenze di tanti per una singola ambizione. Posso dire che ne ho visti tanti di meteore e di cariatidi che a differenza del cronista, a cui fa comodo riesumarne ogni tanto le spoglie, lascio solo l'invidia e la mia personale commiserazione!

Cara Lara, fai tesoro di questo e anche di altro, coltiva il Tuo impegno sapendo che la ragione stavolta non è tua ma di Coronetti!

Alla prossima .. sapendo di aver fatto felice il cronista che potrà alimentare, con la Sua autorevole ultima parola, le pagine dei prossimi giorni!

Letto 2239 volte Ultima modifica il Domenica, 30 Giugno 2013 11:33
Nino Caianiello

Presidente Onorario e Co-Fondatore di Agorà Liberi e Forti

Cerca

Rassegna Stampa