La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Martedì, 15 Ottobre 2013 00:00

#Varese: [ #Sanità in regione #Lombardia: Presente e Futuro] - Dibattito Associazione Agorà Liberi e Forti e Assessore alla Salute Mario #Mantovani

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Si svolgerà lunedì 21 ottobre alle ore 21:00, a Varese, presso il Collegio Arcivescovile De Filippi "Sala Borghi" - Via Brambilla, 15 a Varese, il dibattito organizzato da Agorà Liberi e Forti e l'Assessore alla Salute e Vicepresidente della Regione Lombardia Mario Mantovani.

Titolo del confronto è «Sanità in regione Lombardia: Presente e Futuro». Non si tratta di un tradizionale convegno, ma come da nostra prassi, di un evento che si svolgerà secondo una "modalità di comunicazione partecipativa e assembleare".

Voci che si sono inseguite in questi giorni, poi la conferma: i tagli alla sanità pubblica nella bozza di Legge di Stabilità ci sono eccome. La sforbiciata è pesantissima: due miliardi e 600 milioni di euro. In particolare, gli stanziamenti per la sanità saranno ridotti di 500 milioni nel 2014, 1.040 milioni nel 2015 e 1.110 milioni nel 2016. E oltre la metà dei risparmi si otterrebbero appunto da una ulteriore riduzione della spesa farmaceutica per 660 milioni in tre anni (220 l’anno) attraverso l’ennesima rideterminazione dei tetti di spesa. E di nuovo sarebbero tagliati i tetti di spesa per le prestazioni di assistenza ospedaliera e specialistica dei privati accreditati, che passerebbero da un taglio del 2% a un taglio del 4% (per 840 milioni in tre anni, 280 l’anno). Ma potrebbero essere anche altri i settori chiamati a contribuire, visto che così all’appello per arrivare al totale di 2,650 in tre anni manca ancora un miliardo. Il governo in serata cerca di rassicurare: i tagli alla sanità saranno più che altro improntati ad una messa a punto della governance. Insomma: si tratta.

Oggi all'ordine del giorno della seduta di Consiglio regionale, fra i punti, il progetto di legge volto a prevenire e trattare il gioco d'azzardo patologico. Tra gli aspetti rilevanti della legge ci sono soprattutto le azioni socio - sanitarie che possono venire in aiuto di chi soffre di questo disturbo, interventi di prevenzione e formazione obbligatoria per i gestori.

Questi sono solo gli ultimi argomenti di discussione.

Per l'Associazione Agorà Liberi e Forti parteciperanno Luca Marsico, Marcello Pedroni e Nino Caianiello.

Allegato a questo articolo trovate il volantino stampabile.

Letto 2103 volte Ultima modifica il Martedì, 15 Ottobre 2013 08:23
Ilaria Azzimonti

Segreteria Agorà Liberi e Forti

Cerca

Rassegna Stampa