La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Mercoledì, 11 Settembre 2013 00:00

#pVarese : Referendum sulla #GiustiziaGiusta Sabato 14 ore 9-12 #BustoArsizio Via Milano

Scritto da  FI Busto Arsizio
Vota questo articolo
(1 Vota)
Varese : Referendum sulla GiustiziaGiusta Sabato 14 ore 9-12 Busto Arsizio Via Milano Varese : Referendum sulla GiustiziaGiusta Sabato 14 ore 9-12 Busto Arsizio Via Milano

SABATO 14 SETTEMBRE GLI AMICI DELLA SEZIONE DI BUSTO ARSIZIO DEL PDL RACCOGLIERANNO LE FIRME PER I REFERENDUM SULLA GIUSTIZIA.

  1. Responsabilità civile dei magistrati
    Con questi due quesiti si intende rendere più agevole per il cittadino l'esercizio dell'azione civile risarcitoria (indiretta) nei confronti dei magistrati, e ciò anche per i danni da questi cagionati nell'attività di interpretazione delle norme di diritto o nella valutazione dei fatti e delle prove.
  2. Magistrati fuori ruolo
    Si intende porre un freno al fenomeno dei cosiddetti "fuori ruolo", ossia a quei magistrati collocati presso gli uffici legislativi dei gabinetti ministeriali, garantendo con ciò la separazione dei poteri ed eliminando la commistione tra magistratura e alta amministrazione.
  3. Custodia cautelare
    Lo strumento della custodia cautelare in carcere ha subìto una radicale trasformazione: da istituto con funzione prettamente cautelare, a vera e propria forma anticipatoria della pena con evidente violazione del principio costituzionale della presunzione di non colpevolezza. Con questo referendum si intende quindi limitare la possibilità di ricorrere al carcere prima di una sentenza definitiva.
  4. Ergastolo
    Abolire il carcere a vita significa superare il concetto di pena come vendetta sociale. In molti Paesi europei, e non solo europei, l'ergastolo non è previsto neppure come ipotesi. Quello che deve essere chiaro, al di là delle opinioni politiche e personali, è che la nostra Costituzione afferma che la pena deve tendere alla rieducazione del condannato. E il 'fine pena mai' è incompatibile con questo principio costituzionale.
  5. Separazione delle carriere
    Il modello processuale del Giusto Processo imposto dall'art. 111 della Costituzione e proprio di ogni democrazia liberale, non può realizzarsi senza un giudice "terzo", ossia realmente equidistante tra il Pubblico Ministero e il difensore.

Si può firmare in comune fino al 13 settembre, mentre alcuni tavoli organizzati sul territorio italiano continueranno fino al 23 settembre. Per firmare occorre essere maggiorenni e in possesso di un documento di identità valido. I quesiti vanno firmati singolarmente e si può scegliere di firmarne solo alcuni.

Letto 1318 volte Ultima modifica il Lunedì, 18 Giugno 2018 08:15

Cerca

Rassegna Stampa