La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Martedì, 03 Marzo 2015 00:00

#CardanoAlCampo, Case Popolari di via Seprio: la disavventura continua

Scritto da  FI Cardano
Vota questo articolo
(0 Voti)

Video

Cardanesi in mezzo a una strada - Cardano al Campo, case popolari via Seprio Servizio Vergogna di Rete55

Servizio Vergogna di Rete55

Le disavventure dell'amministrazione Bellora non finiscono mai, c'è solo da chiedersi questa volta quale assessorato riguardano.
Com'era quel motivetto? Cimabue... Cimabue... fai una cosa e ne sbagli due...
Nei premi questa volta i servizi sociali, in un qualsiasi paese civile l'assessore Daniela Tomasini avrebbe già dato le dimissioni.

Dopo la vergognosa "inciampata" in merito al ritardo nell'erogazione del fondo di solidarietà per i mutui, ricordiamo che il bando si è chiuso il 10 dicembre e ad oggi nemmeno un euro è stato elargito a causa dei "furbetti" che hanno dato informazioni errate in riferimento all'ISEE, ora è la volta delle case popolari di via Seprio.

Per il bando di assegnazione delle case popolari pare si siano verificati casi analoghi, quindi le assegnazioni sono state sospese. Ancora una volta gli onesti pagano a causa di "furbetti", anche se il vero colpevole è, ancora una volta, l'incapacità e/o l'incompetenza.
Chi ci rimette è in grave difficoltà, ci segnalano situazioni disperate e famiglie con anziani e disabili, dopo aver aspettato e aspettato dovranno ancora aspettare. Qualcuno di loro tra un mese o due non avrà dove alloggiare, come per la riforma Fornero fidandosi delle parole, hanno già dato la disdetta dal vecchio alloggio.

Alla faccia della politica sociale, bandiera della sinistra, ancora una volta si meritano il servizio Vergogna di Rete55.

Letto 1312 volte Ultima modifica il Lunedì, 18 Giugno 2018 08:25

Cerca