La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Domenica, 22 Marzo 2015 07:56

#Amministrative2015, Librandi: Porte aperte agli amici pronti a rilanciare #Saronno

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comi, Caianiello e Librandi Comi, Caianiello e Librandi

Gianfranco Librandi è pronto a rimboccarsi le maniche e a spendersi personalmente nell'imminente campagna elettorale a Saronno, assolutamente convinto della bontà della ricetta messa insieme da Fi, Ui e Popolari per rilanciare la città degli amaretti. Entusiasta e fiducioso ha ribadito l'apertura a tutte le componenti del centrodestra che al momento non hanno aderito all'alleanza che sostiene il candidato sindaco Pierluigi Gilli. Il fondatore di Unione italiana e deputato di Scelta Civica ha rilasciato venerdì mattina un'intervista esclusiva a ilSaronno in cui non nasconde un pensiero alle elezioni 2016 a Milano.

Una foto del pubblico: tutto esaurito

Giovedì sera al teatro Pasta si è tenuta la presentazione ufficiale alla città dell'alleanza di centrodestra a sostegno della candidatura dell'ex sindaco Pierluigi Gilli.

La serata, come anticipato nella conferenza stampa dedicata ai media, è stato un mix di intrattenimento e dibattito. L'appuntamento condotto da Roberto Poletti, è stato, infatti, aperto da una performance dei comici di Zelig ma poco le 22 a tornare protagonista è stato il futuro della città di Saronno con un breve dibattito condotto da Paolo Del Debbio.

Protagonisti del momento di confronto l'europarlamentare Lara Comi, l'onorevole Gianfranco Librandi, Massimo Beneggi rappresentante Udc e ovviamente il candidato sindaco Pierluigi Gilli. In platea tanti big della politica saronnese e non solo da Nino Caianiello a Christian Campiotti da Fabio Paticella a Pierluigi Bendini oltre ovviamente ai simpatizzanti e militanti di tutte le forze coinvolte nell'alleanza.

Il confronto è partito da un video sul degrado della città di Saronno: "Vogliamo ritrovare la Saronno di una volta con un centro in cui è bello trovarsi, in cui pulsa il lavoro e le attività – ha esordito Librandi – vogliamo riaccendere questa città che ormai da anni è vittima del degrado".

Beneggi ha posto l'accento sulla necessità "di politiche di sussidiarietà e soprattutto a sostegno delle famiglie vero ammortizzatore sociale in un periodo difficile".

Comi, dopo aver evidenziato le opportunità offerte dall'Europa si è soffermata sul problema della casa senza risparmiare qualche stoccata ai centri sociali e all'Amministrazione: "La casa deve essere data a chi realmente ha bisogno non ha chi la occupa abusivamente per primo. E' competenza del sindaco e dell'Amministrazione le abitazioni attraverso chi ha bisogno. Qui abbiamo un problema di occupazioni di abusive e di giovani che hanno bisogno di spazio ma che sia legale". 

Molto pragmatico l'intervento del candidato sindaco Pierluigi Gilli, salutato dal moderatore Paolo Del Debbio con un "ma chi glielo fa fare in tempi così difficili di candidarsi". "Noi – ha commentato Gilli – non abbiamo intenzione di fare promesse da marinai come ha fatto 5 anni da l'attuale maggioranza. Noi restituiremo fiducia alla città: con una buona amministrazione ma anche ridando la voglia ai saronnesi di viverla in prima persona e di mettersi insieme perchè la città cresca e migliori".

Non sono mancate le battute anche in chiave saronnese come "il sindaco rimasto a piedi a furia di andare a 30 all'ora", l'applauditissima "vorrei ma non Porro" e l'everygreen sulla "scuola di ballo più frequentata in città "Saronno famosi".

Leggi l'intervista su IlSaronno.it ...

Letto 1344 volte Ultima modifica il Domenica, 22 Marzo 2015 08:35
Luigi Caruso

Sono il proprietario del marchio WebRobotic® e socio della «Logica S.C.» mi occupo di Comunicazione e Marketing con metodo Olistico.

Mi piace specificare il mio metodo di lavoro, perché tutti poi mi chiedono: “olistico” in che senso? Mi piace perché questa è la caratteristica che mi distingue: un approccio alle cose Multi Disciplinare.

Sto contribuendo alla comunicazione e al marketing di Agorà Liberi e Forti.

Cerca

Rassegna Stampa