La nostra rete

made with love from Joomla.it

Avviso Legale

Ai sensi della Legge 62 del 2001, agoraliberieforti.org non è un prodotto editoriale.
Come tale non rientra nella definizione di cui all'art. 1 della medesima legge (con applicazione della connessa disciplina) e in particolare non è soggetto agli obblighi di cui alla legge 47 del 1948, artt. 2 e 5, anche perché agoraliberieforti.org /oltre non essere un prodotto editoriale/ non è una testata giornalistica.

Venerdì, 23 Agosto 2013 09:40

Cinema Teatro Italia di #SommaLombardo addio #pVarese

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Cinema Teatro Italia di Somma Lombardo addio Cinema Teatro Italia di Somma Lombardo addio foto da VareseNews

Il locale è stato adeguato nel 1996 alle norme vigenti in materia di sicurezza. Dispone di un'ampia pedana di 15 metri di larghezza per 6,50 di profondità /dotata di un impianto luci e altoparlanti/ dove si possono fare spettacoli teatrali e concerti. 

Sembra quasi una beffa che l'ultimo Film proiettato al Cinema Italia lo scorso maggio, prima della chiusura estiva, sia stato "Il lato positivo". Una beffa perché la pellicola di David O. Russell potrebbe essere l'ultima della storia ultracinquantennale della sala sommese, una delle ultime in provincia che ancora era riuscita a resistere all'avvento dei multisala e alla crisi irreversibile del settore.

 

L'Italia, ha portato in città teatro e musica di prim'ordine chiuderlo è un delitto.

Un bambinone da 660 posti a sedere disposti su due piani, un gigante che ha ben 52 anni di attività che ospita una compagnia teatrale con oltre 40 anni di palco la «Nuova compagnia Anni Verdi». Dopo una vita dedicata alla cultura e con un amore spassionato per il cinema in ogni sua sfaccettatura, trovare un lato positivo per Ennio Cosentino, proprietario dell'Italia e vera e propria istituzione in città (nel 2012 è stato insignito dell'Agnesino d'argento, la massima onorificenza sommese), è davvero difficile.

"Tra due mesi compirò ottantaquattro anni e in passato, oltre che essere stato un dirigente d'azienda, sono arrivato a gestire fino a 12 sale contemporaneamente. Mi crede se le dico che è la prima volta in vita mia che non so cosa fare?"

Cosentino è combattuto da anni tra il sentimento e la ragione, ma adesso avrebbe deciso, associazioni culturali e comune non intervengono e non riaprirà dopo la chiusura estiva.

Letto 1462 volte Ultima modifica il Venerdì, 23 Agosto 2013 10:19
Luigi Caruso

Sono il proprietario del marchio WebRobotic® e socio della «Logica S.C.» mi occupo di Comunicazione e Marketing con metodo Olistico.

Mi piace specificare il mio metodo di lavoro, perché tutti poi mi chiedono: “olistico” in che senso? Mi piace perché questa è la caratteristica che mi distingue: un approccio alle cose Multi Disciplinare.

Sto contribuendo alla comunicazione e al marketing di Agorà Liberi e Forti.

Cerca

Rassegna Stampa